servizi sociali

  • Assegno familiare e assegno di maternità

    Assegno familiare e assegno di maternità: possono accedervi solo i cittadini stranieri titolari di carta di soggiorno (permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti)? file download-24

  • Pari opportunità (17 marzo 2012)

    Norme internazionali e comunitarie prevedono la parità di trattamento tra cittadini stranieri e cittadini nazionali in materia di prestazioni sociali. Peraltro dal quadro normativo internazionale si desume una concezione unitaria ed omogenea di prestazioni sociali, cui corrispondono diritti soggettivi sociali, che non distingue, come invece fa l’ordinamento italiano tra previdenza (ossia diritti/prestazioni legati al rapporto di lavoro) ed assistenza sociale (che vale invece per chi è inabile al lavoro e sprovvisto di mezzi di sussistenza), e tra prestazioni a carattere contributivo destinate alla generalità dei contribuenti (esempio salute) e a carattere non contributivo destinate a particolari categorie di aventi bisogno (esempio le persone disabili). file download-24

  • Pari opportunità (24 marzo 2012)

    Caso: l’INPS rigetta la richiesta di indennità di accompagnamento per una cittadina albanese rimasta in coma, sposata con due figli e regolarmente residente in Italia da 6 anni con permesso di soggiorno, motivando che l’articolo 80, comma 19, della legge 388/2000 prevede tale indennità solo per gli stranieri titolari della carta di soggiorno (ora permesso di soggiorno SLP). Il provvedimento dell’INPS viene contestato davanti al Tribunale di Brescia, che chiama in causa la Corte Costituzionale, visti i dubbi di legittimità costituzionale sollevati dalla parte ricorrente rispetto alla norma legislativa in questione proprio dal punto di vista della sua violazione di una serie di principi costituzionali ed in primo luogo del principio di eguaglianza e di ragionevolezza contemplato dall’articolo 3... file download-24