AlluvioneAlluvione Cari amici,
in Sierra Leone le forti piogge cominciate all'inizio di questa settimana hanno provocato gravi inondazioni che hanno reso inagibili molte case, strade e ponti. Rapporti governativi parlano di 4 morti accertati, molti feriti e senzatetto. L'UNICEF riferisce che, solo a Freetown, più di 3.800 persone sono state sfollate dalle inondazioni.

La terribile situazione ha spinto il governo a trasformare lo Siaka Stevens Stadium, stadio nazionale della Sierra Leone, così come altre stadi e campi sportivi,  in rifugi temporanei per i senzatetto.
Esperti del Ministero della Salute sono stati inviati a prestare aiuto negli ospedali della zona mentre agenti di polizia e soldati sono stati mobilitati "per aiutare a mantenere l'ordine."
Inoltre, il governo ha comunicato che la Sierra Leone è stata identificata come uno dei paesi dell'Africa occidentale che sperimenteranno forti piogge monsoniche per i prossimi sei giorni con tutte le dannose conseguenze che ne derivano. "Pertanto," prosegue il comunicato, "al fine di minimizzare la perdita di vite, alle persone che vivono nelle zone vulnerabili - in particolare le colline e le zone costiere - si consiglia di allontanarsi da tali zone a rischio e di portarsi in aree di sicurezza".

Anche a Kwama, dove il problema abitativo è già molto grave, il maltempo ha portato gravi disagi, andando a danneggiare molte abitazioni, tra cui anche le "casette" frutto del primo intervento del CHC nella stessa comunità.

Ci sentiamo di lanciare un appello per aiutare quella povera popolazione, già molto provata da più di un anno di epidemia di ebola. I nostri referenti locali, la Kwama Community Development Programmes  e gli SMA Fathers, porteranno soccorso alle persone più colpite da questa ulteriore sciagura.
Se volete e potete,il nostro C/C in Banca Etica é: 
IBAN: IT 66 E 05018 01600 000000 138571
causale "Alluvione in Sierra Leone".

Grazie di cuore

Alluvione